+
0
 
Il tuo carrello è vuoto
    

TOUR SPAGNA : PERCORSO DEL TRONO DI SPADE

TOURS EUROPA

 
 
100
€ 920,00
€ 1.020,00
Partenza da: CATANIA , CAGLIARI , FIRENZE , ROMA , BOLOGNA , MILANO      
Periodo: dal 04/08/2019 al 31/08/2020      
Durata: 9 GIORNI / 8 NOTTI      
Aeroporto: CAGLIARI , FIRENZE , BOLOGNA , MILANO , BARCELLONA      
: 20/07/2020      
Indirizzo: VIA TRENTACOSTE DOMENICO 44 - PALERMO      
Località: 90143 MADRID , ALCOLEA DEL PINAR , SORIA , LOGRONO , MIRANDA DE EBRO , BILBAO , PAMPLONA , PARQUE NATURAL BARDENAS REALES , SARAGOZZA , ALCANIZ , PENISCOLA , TARRAGONA , CANET DE MAR , GIRONA E BARCELLONA.      
Tel.: +39. 091.2513500      
Mobile: +39. 3887960567      
Email: info@digitaltravelagency.it - postmaster@digitaltravelagen      
Web: www.digitaltravelagency.it - www.digitaltravelagency.eu       
Descrizione
 
Gallery
 
;
Listini
 
u
Mappa
 
Video
 
Guestbook
 
Contatti
 


ISCRIVITI A QUESTO ITINERARIO CINEMATOGRAFICO ED ESPLORA AL VOLANTE ALCUNE ZONE DEI SETTE REGNI ED ESSOS , SCOPRENDO I PRINCIPALI SCENARI DEL "TRONO DI SPADE" NELLA META' SETTENTRIONALE DELLA SPAGNA 

Con oltre 200 importanti premi nel suo palmarès, tra cui un Golden Globe e ben una cinquantina di premi Emmy, la famosa serie di "Trono di Spade" (Game of Thrones) è ormai considerata una delle migliori serie televisive in assoluto. Senza dubbio, è uno dei più spettacolari e costosi della storia. La grande varietà dei fili della trama costrinse i produttori a cercare in tutto il mondo gli scenari che meglio potesse rappresentare i diversi paesaggi della famosa saga letteraria. La serie è stata girata in luogi così diversi come Irlanda del Nord, Stati Uniti, Croazia, Islanda, Malta, Marocco, Scozia e Spagna, per ricreare l'epica del medioevo fantastico dei libri. Abbiamo creato per te un emozionante viaggio in macchina che unisce le città di Madrid e Barcellona e che si ferma in ognuna delle scene utilizzate in Spagna, uno dei principali set mondiali del "Trono di Spade". In particolare, questo completo Itinerario in auto è centrato nella metà settentrionale del paese, visitando fantastici luoghi naturali come le spiagge basche di Muriola e Itzurun e il Parco Naturale delle Bardenas Reales; e imponenti fortezze come i castelli di Zafra, Peñíscola e Santa Florentina, tra le altre attrazioni che simulano di far parte di Poniente o Essos. Preparati a vivere giorni indimenticabili e segui le orme di personaggi come Jon Snow, Arya Stark o Daenerys Targaryen e luoghi come Dorne, Braavos o Roccia del drago. Cosa stai aspettando, per gli dei antichi e nuovi?

SERVIZI INCLUSI NEL VIAGGIO

  • Volo di andata e ritorno.
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Madrid.
  • Trattamento scelto a Madrid.
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Soria.
  • Trattamento scelto a Soria.
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Bilbao.
  • Trattamento scelto a Bilbao.
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Pamplona.
  • Trattamento scelto a Pamplona.
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Saragozza.
  • Trattamento scelto a Saragozza.
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Peñíscola.
  • Trattamento scelto a Peñíscola.
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Girona.
  • Trattamento scelto a Girona.
  • Auto a noleggio.
  • Assicurazione viaggio.

SERVIZI NON INCLUSI

  • Tasse di soggiorno a Catalogna pagamento diretto in hotel.
  • Probabile pagamento di un pedaggio.
Condividilo
Scarica PDF

Itinerario Completo

Mappa
Mappa

Giorno 1: Città di partenza - Madrid

Partenza del volo dalla città di origine a Madrid e ritiro dell'auto a noleggio. Qui inizia la tua avventura. All'altezza delle grandi città europee, la capitale spagnola ci seduce con la sua atmosfera genuina, la sua atmosfera cosmopolita, la sua buona gastronomia e i suoi interessanti programmi di svago e intrattenimento. Hai il giorno libero per esplorare le piazze Mayor e de España, la Puerta del Sol, il Palazzo Reale, la Cattedrale dell'Almudena, le mura arabe, i Giardini di Sabatini, la Casa de Campo, i magnifici musei del Prado, il Thyssen, il Reina Sofía... E al tramonto, ci sorprende la vivace atmosfera della capitale, i suoi luoghi alla moda e la deliziosa gastronomia di Madrid, un esempio di tradizione e modernità. Pernottamento a Madrid.

Giorno 2: Madrid - Alcolea del Pinar - Castello di Zafra - Soria

Churros o porras? Questo è il grande dilemma che sorge in ogni colazione che si rispetti a Madrid, se accompagnata da un buon caffè o una tazza di cioccolata. Oltre a essere delizioso ti riempirà di energia per affrontare la giornata. Partenza dalla capitale della Spagna ad est sulla A-2 per andare al prima delle scene della serie inclusi in questo fantastico Itinerario cinematografico, il Castello di Zafra. Si entra nella provincia di Guadalajara, una delle regioni più complete della Spagna, poiché offre cultura, gastronomia e natura. Ti consigliamo di fermarti ad Alcolea del Pinar per sgranchirti un po' le gambe e non condurre più do di due ore di fila. Ad Alcolea del Pinar puoi cogliere l'opportunità di visitare la chiesa parrocchiale di Nuestra Señora del Rosario, risalente al XIX secolo, o la cosiddetta "Casa de Piedra", una casa scavata nella roccia all'inizio del secolo scorso da Lino Bueno, che ci ha impiegato diciassette anni per finirlo. Da lì continua il tuo viaggio al Castello di Zafra, situato nel comune della provincia di Guadalajara, Campillo de Dueñas. In questa fortificazione costruita nel XII secolo su uno sperone roccioso, la sua imponente torre spicca imponente dominando l'orizzonte. In "Trono di Spade" è la Torre della Gioia nel regno di Dorne. Qui è stata girata la scena n cui due giovani Eddard Stark e Howland Reed hanno sconfitto Arthur Dayne, la Spada dell'Alba, sotto l'occhio vigile del Corvo dai Tre Occhi e Brandon Stark. È stata anche girata la scena in cui Eddard sente gridare sua sorella Lyanna, per questo sale le scale del castello per trovarla partorendo. È in questo momento che chiede a Ned di proteggere il neonato. Bran guarda tutto ciò di nuovo come il Corvo dai Tre Occhi. Ti rimane solo arrivare a Soria, situata a nord di Campillo de Dueñas, guidando prima sulla strada N-211 e poi sull'autostrada A-15. Puoi iniziare la visita con il parco Alameda de Cervantes, l'autentico giardino di questa città. Da qui, il tuo percorso può continuare per la centrale e pedonale strada di Collado. A pochi metri, si trova la chiesa romanica di San Juan de Rabanera. Continua a camminare per la nobile via Aduana Vieja, costellata da magnifici palazzi rinascimentali come quelli del Rio e Salcedo. Le tue tappe successive potrebbero essere la chiesa di Santo Domingo, un altro tesoro patrimoniale della città, e la sempre vivace Plaza Mayor, il luogo ideale per bere qualcosa e godere della sua vita e allegria. In essa si trovano la Casa del Común dei cittadini di Soria, Casa Consistorial de los 12 Linajes, il Palacio de la Audiencia (ora centro culturale), la Fontana dei Leoni, la Torre di Doña Urraca e il tempio romanico di Nuestra Señora de la Mayor. Dopo aver gustato un delizioso pranzo innaffiato con i migliori vini della Ribera de Duero, organizza il pomeriggio tenendo conto del viaggio di ritorno a casa. Tra i nostri consigli gastronomici ci sono i famosi torreznos, che hanno il loro marchio di garanzia, e quelli derivati dall'agnello, dal capretto, dalla selvaggina e, ovviamente, dal maiale. Le tradizioni intorno a questo animale sono profondamente radicate in tutta la provincia. Conosciuti all'interno del paese e all'estero, sono numerosi i visitatori che vengono in città durante i giorni di macellazione, che si svolgono da gennaio ad aprile. Durante questi fine settimana, si possono assaggiare i menù di degustazione fino a 24 piatti (per persona) in un omaggio al maiale senza precedenti: insalata di orecchie, zampe in umido, torta al cervello, costole all'olio, sanguinaccio... Semplicemente delizioso. L'ampia varietà di tartufi e funghi che si trovano nelle montagne e pinete di Soria, trova anche la sua corrispondenza nelle tavole dei ristoranti della città dove i loro cuochi sono diventati veri maestri della gastronomia micologica. Pernottamento a Soria.

Giorno 3: Soria - Logroño - Miranda de Ebro - Bilbao

Partenza da Soria a Logroño. Dopo aver percorso 100 chilometri a nord sulla N-111, attraversando alcuni tratti di splendida campagna, raggiungerai la capitale di La Rioja. Il suo patrimonio monumentale comprende gioielli architettoniche che parlano di storia, come la Cattedrale di Santa María de la Redonda, le chiese di San Bartolomé e Santa María de Palacio, la Piazza del Parlamento, la Puerta del Camino del Muro di Revellín e il Puente de Piedra, tra i numerosi iconici edifici. Terra di vini per eccellenza, non meno attraente sono le sue famose cantine centenarie di fama internazionale. O i deliziosi "pintxos" che vengono serviti nella sua affollata via Laurel, la più famosa di Logroño. Prosegui verso la sempre interessante e affascinante città di Bilbao, già nei Paesi Baschi, non senza prima fare una sosta per riposarti a Miranda del Ebro, nella provincia di Burgos. Se hai tempo, ti consigliamo di visitare l'insediamento di Deóbriga, situato nel sito archeologico di Arce-Mirapérez, che mostra le vestigia sia del suo periodo di Autrigon e sia la sua successiva trasformazione in una vivace città romana. Industriale, artistica, moderna, gastronomica, urbana, rinnovata... Bilbao ci accoglie a braccia aperte. La gioia di vivere, il suo favoloso universo gastronomico, i suoi eccellenti musei e la sorprendente naturalezza con cui è capace di abbinare il suo passato alle meraviglie dell'art nouveau, dei monumenti barocchi e contemporanei e agli edifici firmati dagli architetti più famosi del mondo, fanno della città un posto assolutamente unico. Da non perdere il famoso Museo Guggenheim, opera di Frank Gehry; la vivace passeggiata di Abandoibarra, luogo d'incontro di turisti, gente del posto, corridori e famiglie; le imponenti torri Isozaki e la frequentatissima Azkuna Zentroa, un ex magazzino vinicolo trasformato da Philippe Starck in un vero e proprio luogo di incontro... In questa prima tappa del viaggio scoprirai una Bilbao accogliente che ti invita a navigare sulla Ría de Bilbao e ad attraversare il Ponte Bizkaia noto anche come "ponte sospeso", dichiarato Patrimonio dell'Umanità; a passeggiare per il vivace centro storico esplorando le sue affollate "Siete calles"; a sederti di fronte a grandi e appetitosi vassoi di pintxos mentre brindi con alcuni txikitos (piccoli bicchieri di vino); a fare shopping per i fantastici negozi... Se hai tempo, ti consigliamo di visitare Getxo. Il Puerto Viejo, il Puerto Deportivo e Getxo Aquarium sono solo alcuni dei luoghi di interesse più attraenti. Nel tardo pomeriggio, scopri la città più autentica dal punto panoramico del Monte Artxanda e la sua divertente la vita notturna. Pernottamento a Bilbao.

Giorno 4: Bilbao - Spiaggia di Muriola - San Juan de Gaztelugatxe - Spiaggia di Itzurun - Pamplona

Nei Paesi Baschi, in generale, e in particolare a Bilbao, una buona colazione prevede un panino rotondo molto soffice e pieno di burro. Una delizia! La prima destinazione del giorno è la spiaggia di Muriola nella città di Barrika, un paese nella provincia di Vizcaya. È stato scelto per apparire nella serie per la sua accidentata orografia, perché ha grandi scogliere perfette per ricreare la spiaggia di Approdo del Re per la quale Gendry, Ser Davos Seaworth e Tyrion Lannister fuggono dalla città. Continua il tuo viaggio verso est fino ad arrivare a Bermeo e al suo famoso isolotto di Gaztelugatxe, una delle grandi attrazioni della costa basca. Collegato alla terraferma tramite un ponte con due archi e una lunga scalinata, ospita un eremo dedicato a San Giovanni che risale al X secolo. Questio luogo fu usata in "Trono di Spade" per dare vita al castello di Rocca del Dragone. Sono state girate numerose scene, tra le quali si ricorda la salita sulle scale di Daenerys alla fortezza di Rocca del Dragone quando arriva per la prima volta sull'isola; quando Jon Snow e Tyrion salgono conversando per le scale e un drago vola sopra di loro per questo i due lasciano a terra per la paura; e nella scena in cui lo stesso Jon Snow e Daenerys parlano dell'estrazione del vetro di drago dalle cave. L'Itinerario segue i suoi passi verso la spiaggia di Itzurun a Zumaia, una città situata nella provincia di Guipúzcoa. Da non perdere lungo la strada le scogliere e gli affioramenti di "flysch", rocce sedimentarie sotto forma di ondulazioni che generano dinanzi ai tuoi occhi uno straordinario paesaggio protetto dal Geoparco della Costa Basca. Sotto una di queste favolose formazioni si trova la citata spiaggia di Itzurun, che nella serie viene usata come spiaggia della Rocca del Dragone. Una delle scene più impressionanti, e dove è possibile meglio apprezzare i flysch, è dove Daenerys della Tempesta e il suo intero esercito arrivano con la sua flotta sull'isola e lei, quando sbarca, tocca la sabbia della spiaggia. Un altro momento in cui viene mostrata la bellezza di questo indimenticabile paesaggio basco è in cui Jon Nieve conduce la Regina del Drago a delle grotte per mostrarle le incisioni che i Figli della Foresta fecero migliaia di anni fa. Da lì, riprenderai il tuo viaggio a Pamplona, la capitale della Comunidad Foral (Comunità a statuto speciale) di Navarra, situata a circa 100 chilometri da Zumaia, dove pernotterai. A Pamplona scopriamo una città tranquilla, famosa per la sua festa di San Firmino, la sua eredità storica e la buona cucina. Con un passato romano, la città conquista il viaggiatore con un bel centro storico, costellato di stupende chiese medievali e una magnifica cattedrale gotica, con centri culturali come il Museo di Navarra e deliziosi piatti come la trota alla Navarra o peperoni ripieni, che si possono gustare nei suoi eccellenti ristoranti e nei numerosi bar di tapas. Passeggiando per la via Mercaderes o la piazza del Municipio potrai distinguere i pellegrini che stanno percorrendo il Cammino. Ti consigliamo di fare una pausa negli splendidi giardini che circondano la cittadella del XVI secolo e conoscere locali storici come il bar Txoco, l'hotel La Perla e il Café Iruña che era solito frequentare l'universale Ernest Hemingway. Pernottamento a Pamplona.

Giorno 5: Pamplona - Parco Naturale Bardenas Reales - Saragozza

Partenza da Pamplona per l'incomparabile Parque Natural de las Bardenas Reales, situato a circa 100 chilometri a sud di Pamplona. Questo imponente paesaggio semi-desertico, protetto dal 1999 come Parco Naturale e dichiarato l'anno successivo Riserva della Biosfera dall'UNESCO, presenta una sorprendente orografia composta da peculiari formazioni rocciose, altipiani, gole e "cabezos" (colline solitarie). In "Trono di Spade" ha dato vita a Vaes Dothrak, l'unica città dei Dothraki. Sono state girate le scene in cui Daenerys è presa come prigioniera davanti Khal Moro, quindi liberata per essere la vedova di Khal Drogo. Un'altra scena che è stata girata qui è stata quella in cui Dany, montata su Drogon, pronuncia un discorso e tutto il Khalasar promette di seguirla e combattere per conquistare i Sette Regni, il tutto sotto lo sguardo attento di Daario Naharis. Dopo questa emozionante visita, continua a Saragozza, a circa 100 chilometri di distanza, dove potrai camminare al tuo ritmo e scoprire la città. E finalmente siamo arrivati a Saragozza! Culturale, ospitale e bagnata dal fiume Ebro, la capitale dell'Aragona sorprende il viaggiatore con la sua storia millenaria, la sua incredibile monumentalità, la sua atmosfera vivace, le sue deliziose proposte gastronomiche, le sue gioiose celebrazioni famose come il Festival del Pilar... Esplora al tuo ritmo questa affascinante città e scopri l'eredità lasciata su questa terra dai romani, musulmani, ebrei e cristiani. Un crogiolo di culture che hanno portato alla città gioie come il Teatro Romano, il Palazzo della Aljafería (Patrimonio Mondiale), la basilica di Nostra Signora del Pilar, la cattedrale di San Salvador "La Seo"... Posti indispensabili che meritano di essere scoperte senza fretta. Gli amanti dell'arte e dell'architettura troveranno attrazioni interessanti nella città per passeggiare nelle sue strade, visitare i suoi musei, mostre e gallerie. Saragozza allieta il viaggiatore con un'interessante agenda culturale e per il tempo libero in cui teatri, cinema, concerti, festival sono le protagoniste. Questo Itinerario è anche un viaggio gastronomico attraverso i sapori deliziosi e le consistenze sorprendenti. I cittadini di Saragozza hanno trasformato la tapa un'arte e un modo di vivere e di relazionarsi. Dai un'occhiata ai suoi ristoranti design, alle tradizionali cantine e i bar da sempre famosi. E alla fine della giornata, vai nelle sue "zonas de marcha" (zone del divertimento) e lasciati sorprendere da un'interessante animazione notturna. Pernottamento a Saragozza.

Giorno 6: Saragozza - Alcañiz - Peñíscola

La meta di questa giornata è nella provincia di Castellón, nella Comunitat Valenciana, dove si trova la città turistica di Peñíscola, uno dei piatti forte dell'Itinerario. Prima di arrivare lì, ti conviene fare una breve sosta a metà strada ad Alcañiz, nella provincia di Teruel, per riposare, bere e sgranchirti le gambe. Nominata "Città della Concordia" da quando fu la scena del Compromesso di Caspe, che decise la successione nella Corona d'Aragona nel 1412, la città è dominata dal Castello di Calatravos, la cui costruzione risale al XII e XIII secolo. Appartenne all'Ordine di Calatrava, fondamentale nella Riconquista della popolazione, ed è stato dichiarato un Bene di interesse culturale (BIC). Una volta che sei pronto, continua verso Peñíscola, dove ci sono diverse scene del "Trono di Spade". Tutte le scene registrate in questa città di Castellón sono state utilizzate per ricreare la città di Meereen, con la Baia degli Schiavi sullo sfondo. Potrai visitare il Paseo de Ronda, un corridoio che si trova sulle mura rinascimentali della piazza Santa María. In questa piazza si trovano i resti archeologici più antichi delle mura romane e arabe. Un'altra delle scene sono i Jardines del Parque de Artillería, ora un parco botanico, situato nella parte in basso a sinistra del castello del Palazzo di Peñíscola, o il castello del Papa Luna, dichiarato anche BIC. Infine, il Portal Fosc, la cui traduzione letterale è "Portal Oscuro" e che era l'ingresso principale della città fino al XVIII secolo, e la Rampa de Felipe II, attraverso la quale si accede al portale Fosc. Nella serie è stata girata una scena in cui Tyrion e Varys camminano attraverso Meereen conversando e si fermano per dare alcune monete a una donna con un neonato in grembo. Questa scena è stata girata nella Rampa de Felipe II. Continuano con la loro passeggiata ed entrano in una zona a volta, il Portal Fosc, dove un uomo sta tenendo un discorso per mettere la popolazione contro Daenerys. Varys e Tyrion continuano a chiacchierare fino a raggiungere la piazza di Santa María, che fa finta di essere un mercato vuoto che improvvisamente si riempie di gente spaventata. Continuano a camminare lungo il Paseo de Ronda e finalmente vedono la loro flotta in fiamme. Non è male! Cogli l'occasione per assaggiare la gustosa cucina levantina, con riso come bandiera e ingrediente essenziale delle ricette come la paella, l'arroz a banda, l'arroz meloso, il riso nero, al forno, nei dessert... . Pernottamento a Peñíscola.

Giorno 7: Peñíscola - Tarragona - Canet de Mar - Girona

Oggi ti lasci alle spalle Castellón e la Comunitat Valenciana per dirigersi a nord attraverso la splendida Costa Daurada, la costa della provincia di Tarragona conosciuta con questo nome per la sabbia fine e dorata delle sue spiagge. Già nella città mediterranea di Tarragona passeggiamo attraverso l'imperiale "Tarraco", le cui rovine narrano al viaggiatore dell'importanza di questa città in epoca romana. Passeggia senza fretta per il suo centro storico, contempla le magnifiche statue storiche come quella di Cesare Augusto e il grande teatro romano. Nella vivace piazza di Pallol vi sono i resti dell'antico foro romano e un magnifico modellino in scala dell'antica città romana. (Nota. Se vuoi goderti uno dei panorami più belli della città, sali sulle mura storiche. Anche dal Balcone del Mediterraneo i panorami sono davvero spettacolari). Continuiamo a esplorare la città, dove potremo visitare monumenti come la Cattedrale e il Convento delle Suore Teresiane. Continua il tuo viaggio verso la provincia di Barcellona, dove troverai il famoso Castell de Santa Florentina, situato a Canet de Mar. Questa fortezza medievale del XI secolo, costruita su un'antica fortificazione romana, appare nella serie che rappresenta la Collina del Corvo, sede della Casa Tarly. Da non perdere l'eredità modernista che adorna la città, con gioielli come la Casa Roura, la casa Domènech i Montaner e l'Ateneu Canetenc. L'offerta ristorativa di questa città prevalentemente turistica del Maresme catalano è molto diversa, anche se ti consigliamo di assaggiare la sua cucina tradizionale, catalana e mediterranea, con una predominanza delle zuppe di pesce, stufati con verdure e, naturalmente, le lumache con cipolle (cargols amb ceba). Una volta che sei pronto, dirigiti verso Girona, la ciliegina sulla torta per finire questo Itinerario cinematografico... o di serie. Il centro storico di Girona, chiamato il Barri Vell (Quartiere Vecchio) e la Plaça de la Independència, dedicata alla guerra contro l'occupazione francese ai tempi di Napoleone, sono due aree molto affollate per la presenza di numerosi ristoranti e locali notturni. Visitala, non te ne pentirai. Pernottamento a Girona.

Giorno 8: Girona

Le principali scene della saga nel nord della Spagna, a Girona sono stati utilizzati diversi luoghi per girare "Trono di Spade" e gran parte del suo patrimonio monumentale appare sullo schermo. Il Pont de Galligants è un ponte di pietra sul fiume Galligants, un breve affluente del fiume Oñar, che, attraversando Girona, è di solito asciutto. È stato usato per dare vita a un ponte sui canali di Braavos per una scena tra l'Orfana, che si traveste da vecchia, e Arya Stark, che finisce nell'acqua. Nella Plaça del Jurats, che si raggiunge attraverso il Pont de Galligants, fu dove vennero ricreate le diverse scene di un'opera teatrale nella città di Braavos. I Bagni Arabi, situati nel Carrer del Rei Ferran "el Catòlic", nonostante il nome, sono in realtà delle terme cristiane costruite nel 1194 per ordine del re Alfonso I "el Casto", imitando questo sì alla struttura degli "hamman". Le terme sono comparse nelle scene della città di Braavos in cui Arya fugge dall'Orfana. Il Passeig de la Reina Joana, una zona pedonale con una scala sotto un ponte, venne usato per ricreare un mercato di Braavos. In Carrer del Bisbe Josep Cartañ, una strada a gradoni situata dietro la Cattedrale, sono state girate le scene della cieca Arya e la lotta con i bastoni di legno con l'Orfana. Proprio la cattedrale di Santa María ha dato vita al Gran Sept di Baelor in "Approdo del Re", quando Jaime Lannister arriva con un esercito Tyrell per cercare di evitare la marcia dell'espiazione di Margaery. Nelle vicinanze si trova la chiesa di Sant Martí Sacosta, una chiesa romanica del XI secolo, e la Pujada de Sant Domenec, dove è stata girata una delle scene più sconvolgenti della serie, in cui Arya cade rotolando dalle scale e finisce ferita. Le strade strette e acciottolate del Barri Vell sono state utilizzate dal set per le riprese delle diverse scene delle strade della città di Braavo, come quella di Claveria e Sant Llorenç, entrambe nel quartiere ebraico. In quest'ultima strada è stata girata la scena in cui Arya scende e si nasconde dall'Orfana. Infine, il Monestir de Sant Pere de Galligants, sede del Museo Archeologico della Catalogna, è stato usato per riprodurre l'incredibile ingresso della Biblioteca di Antigua quando Samwell Tarly arriva nella città. Pernottamento a Girona.

Giorno 9: Girona - Barcellona - Città di partenza

Partenza da Girona per l'aeroporto Prat di Barcellona, situato a 115 km di distanza. Presentazione all'aeroporto con anticipo sufficiente per restituire l'auto a noleggio e prendere il volo di ritorno nella città di partenza. Arrivo. Fine del viaggio e dei nostri servizi.

Note Importanti

  • - Le stanze triple in Europa sono generalmente stanze con due letti singoli o uno matrimoniale, in cui viene collocato un ulteriore letto pieghevole per la terza persona, con conseguenti possibili disagi. Se ne sconsiglia pertanto l'uso, quando questo si possa evitare.
  • - Le escursioni e le visite consigliate per ciascun giorno sono indicative: il viaggiatore può progettare il viaggio secondo le proprie esigenze, in base ai suoi gusti e alle sue necessità.
  • - La carta di credito è considerata una garanzia, pertanto a volte il suo utilizzo è imprescindibile per poter alloggiare in un hotel.
  • - Normalmente gli hotel dispongono di culla per i bambini. In caso contrario, i bambini dovranno condividere il letto con un adulto.
  • - Per il ritro dell'auto a noleggio, verrà richiesta una carta di credito (non di debito) intestata al titolare della prenotazione, il quale dovrà, inoltre, essere il conducente del veicolo.

  •  
 
 
 Check-In
 Check-Out
persone
Cerca